Sidereus Nuncius

Titolo: Sidereus Nuncius
Autore: Galileo Galilei
Editore: LiberLiber / Einaudi
Formato: PDF
Pagine: 58
Download PDF (Einaudi) (25 download)
Download PDF (LiberLiber) (13 download)

Grazie alla sua competenza nel fabbricare lenti, combinata con la perizia dei mastri vetrai di Murano, e grazie a un munifico stipendio accordatogli dal Senato veneziano dopo una magistrale dimostrazione delle potenzialità militari del “cannone occhiale” effettuata dal campanile di San Marco il 21 agosto 1609, Galileo, che allora insegnava all’università di Padova, si dedicò con eccezionale alacrità al perfezionamento del suo “cannocchiale” e poté finalmente puntarlo verso il cielo utilizzandolo altrettanto magistralmente in campo astronomico. Durante le notti serene dell’autunno e dell’inverno successivi, scrutò sbalordito la volta stellata effettuando osservazioni talmente rivoluzionarie da far crollare l’intera impalcatura dell’astronomia e della cosmologia aristotelico-tolemaica.

Prima di tutto individuò delle rugosità (montagne e crateri) sulla superficie della Luna, fino ad allora ritenuta completamente liscia e composta di materia celeste incorruttibile. Poi, con l’osservazione delle luci e delle ombre proiettate dalla Terra sulla Luna, capì il movimento relativo fra i due corpi celesti. Passando quindi all’analisi della Via Lattea, la identificò come un enorme ammasso di stelle e corpi celesti, raggruppati in ammassi. Infine focalizzò la sua attenzione su Giove, di cui scoprì 4 satelliti naturali battezzati prima “pianeti cosmici” e poi “pianeti medicei” e, correlando la natura di tali satelliti a quella della Luna, stabilì che Giove era un pianeta simile alla Terra fra altri pianeti simili.
La Luna disegnata da Galileo nel Sidereus Nuncius (a sinistra), accostata a una moderna fotografia dello stesso punto.

Nel suo latino asciutto e misurato, Galileo annunziò al mondo queste strabilianti scoperte nel Sidereus Nuncius.

(da Wikipedia)

VN:F [1.9.18_1163]
Giudizio: 0.0/10 (0 voti)
VN:F [1.9.18_1163]
Link funzionante? 0 (basato su 0 voti)
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *