Diritti di rifugiati, richiedenti asilo e migranti in Libia

FavoriteLoadingAggiungi alla libreria

Titolo: Diritti di rifugiati, richiedenti asilo e migranti in Libia
Autore: Amnesty International (191 download)
Formato: PDF
Pagine: 27

Download PDF (137 download)

“È meglio morire in mare che tornare in Libia” (Farah Anam, una donna somala arrivata a Malta nel luglio 2010 attraverso la Libia)

Libia, Malta e la situazione dei rifugiati, dei richiedenti asilo e dei migranti.
Nuovo rapporto di Amnesty International e appello alla Commissione europea e all’Italia
I migranti, i rifugiati e i richiedenti asilo in fuga dalla persecuzione e dai conflitti armati vanno incontro alla tortura e al carcere a tempo indeterminato nel loro tentativo di arrivare in Europa attraverso la Libia. È quanto ha dichiarato Amnesty International pubblicando nel dicembre 2010 un rapporto dal titolo “Cercare salvezza, trovare paura: rifugiati, richiedenti asilo e migranti in Libia e a Malta”.

Il rapporto mette in luce la sofferenza di quanti cercano di raggiungere l’Unione europea, molti in cerca di asilo e protezione, e le violazioni dei diritti umani che subiscono in Libia e a Malta.

“In Libia i cittadini stranieri, compresi i rifugiati, i richiedenti asilo e i migranti, si trovano in una condizione di particolare vulnerabilità e vivono nella costante paura di essere arrestati e detenuti per lunghi periodo di tempo, torturati e sottoposti a ulteriori violazioni” – ha dichiarato Malcolm Smart, direttore del programma Medio Oriente e Africa del Nord di Amnesty International. “Inoltre, molti di essi temono di essere espulsi verso i paesi di origine, senza alcuna considerazione per il concreto rischio di subire persecuzioni una volta fatti rientrare”.

Secondo le autorità di Tripoli, vi sono oltre tre milioni di “migranti irregolari” in Libia. Molti provengono da altre parti dell’Africa eppure le autorità locali continuano a dire che nessuno di essi sia un rifugiato.

VN:F [1.9.18_1163]
Giudizio: 0.0/10 (0 voti)
VN:F [1.9.18_1163]
Link funzionante? 0 (basato su 0 voti)