Ansia per i debiti sovrani

FavoriteLoadingAggiungi alla libreria

copertinaTitolo: Ansia per i debiti sovrani: una questione morale per le banche
Autore: Tancredi Bianchi
Editore: ASSBB (281 download)
Formato: PDF
Pagine: 29

Download PDF (219 download)

La generalità delle banche italiane ha dovuto affrontare un contenzioso per avere collocato, nei primi anni 2000, obbligazioni emesse dalla Repubblica Argentina. La clientela ha reclamato, sostenendo che le banche avrebbero dovuto conoscere le difficoltà di bilancio di quello stato, da cui l’ardua sostenibilità del debito pubblico circolante, e valutare l’alta probabilità che cadesse in default. I risparmiatori, non informati in modo adeguato dalle stesse banche, non avrebbero potuto apprezzare la congruità, la convenienza e i rischi del proprio investimento, né il fatto che i rischi collegati fossero appropriati, per cui sarebbero stati indotti in errore. L’insegnamento che si ritrae è duplice, ma non nuovo: anche gli stati possono essere insolventi; per cui: i debiti sovrani non possono reputarsi ‘senza rischio’.

Intervento tenuto nell’ambito del seminario su “Scenari per l’industria bancaria e finanziaria: minacce e opportunità” Castello dell’Oscano – Perugia, 19 marzo 2011 Quaderni rossi – Associazione per lo Sviluppo degli Studi di Banca e Borsa – Università Cattolica del Sacro Cuore

VN:F [1.9.18_1163]
Giudizio: 0.0/10 (0 voti)
VN:F [1.9.18_1163]
Link funzionante? 0 (basato su 0 voti)