Cinque birilli

FavoriteLoadingAggiungi alla libreria

Titolo: Cinque birilli
Autore: Sir Squonk (487 download)
Formato: PDF
Pagine: 21

Download PDF (314 download)

In 5 Birilli la dimensione volutamente minimalista dei racconti non richiede un atto di fede poetica: l’autore nega la sfida del(l’in)verosimile, affrontando quella ben più difficile con il vero. Il patto tra chi scrive e chi legge, qui, si fonda sull’onestà della parola, sulla sua irrevocabilità. Squonk racconta quello che sa, quello che effettivamente vede. I personaggi sono tratteggiati con un’immediatezza colta dai sensi, come in un quadro impressionista. Non fa supposizioni, l’autore, su quanto avviene prima e
dopo la scena che rappresenta, e se per qualche attimo si discosta dal quadro, è più per una nostra prevedibile insistenza di lettori, che per una reale esigenza narrativa, per subito tornare poi all’hic et nunc.
In questo, Squonk dimostra di aver appreso la lezione checoviana. Quando, al Teatro di Mosca, gli attori della compagnia di Stanislavskij domandarono al drammaturgo russo maggiori spiegazioni su “Tre Sorelle”, Checov rispose “E’ scritto tutto lì. Credetemi, non so altro”. Altro non sa, il nostro autore (o non vuole che noi sappiamo) se non quello che lui stesso fa vivere in una prospettiva sincronica, come se tutto accadesse una volta sola nell’attimo esatto in cui viene raccontato – e, probabilmente, è davvero così,
questo essendo il senso del patto.
Come in teatro – luogo del vero per eccellenza, ancorché trasfigurato dalla rappresentazione -, qui il palcoscenico è un tavolo verde a quattro sponde; da questo riverbera la luce che illumina per breve tratto i personaggi, che finalmente emergono dall’ombra a proporre la loro fisicità diventando così persone. Appena si discostano da quella luce arrugginita dal fumo di troppe sigarette, subito i
caratteri impallidiscono, trascolorano, perdono i contorni fino a ridivenire ombre in cerca d’autore, dopo la loro breve epifania.
Il tavolo – forse il vero protagonista, forse l’aedo narratore – rimane invece ancora lì, palcoscenico pronto a illuminare in un eterno presente ancora mille, un milione, un biliardo di racconti.

(dalla prefazione)

VN:F [1.9.18_1163]
Giudizio: 10.0/10 (1 voto)
VN:F [1.9.18_1163]
Link funzionante? 0 (basato su 0 voti)
Cinque birilli, 10.0 out of 10 based on 1 rating