Linee guida per una alimentazione sana

FavoriteLoadingAggiungi alla libreria

Titolo: Linee guida per una alimentazione sana
Autore: AAVV
Editore: Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (266 download)
Formato: PDF
Pagine: 90

Download PDF (1252 download)

Per quanto riguarda l’alimentazione, molti ricordano con nostalgia i tempi della nonna: si mangiava meglio, ma forse avevamo meno cibo e ci si muoveva di più. La macchina era un lusso che poche persone potevano concedersi, quindi si camminava di più, si mangiava un po’ di meno ed eravamo tutti più in forma.
La ricerca vede chè il modo di mangiare degli italiani era sano: il pane, la pasta, gli ortaggi, la frutta fresca…; e allora questo diventa simbolo di star bene.
Forse noi abbiamo perso questo star bene perchè siamo lusingati da altri modelli alimentari. Noi dell’Inran (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) invece ci basiamo sui dati scientifici.
Noi dell’INRAN, le Linee Guida per una sana alimentazione le abbiamo messe per iscritto; le potete scaricare dal sito internet, però vi possiamo anche risparmiare la fatica di leggerle.

Dalla introduzione:
La 3a edizione delle Linee Guida per una sana alimentazione italiana desidera testimoniare l’attenzione e la partecipazione con cui il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali vuole essere accanto al cittadino, fornendo, attraverso le conoscenze scientifiche, una maggiore consapevolezza nelle scelte alimentari. La sana alimentazione è uno degli elementi fondamentali per il mantenimento e la tutela della qualità della vita dei cittadini che rappresenta un fattore immateriale di grandissima importanza, radicato, però, nella concretezza della vita quotidiana, alla quale, ovviamente, appartiene anche il cibo. La qualità della vita costituisce uno dei parametri essenziali e irrinunciabili che identificano il livello di civiltà di un popolo e il suo valore non è inferiore a quello dei parametri economici spesso riportati, in modo esclusivo, per caratterizzare il “peso” delle Nazioni. È quindi una funzione imprescindibile delle Istituzioni avere cura di tutti i fattori, nessuno escluso, che partecipano alla tessitura di
quella grande rete di rapporti strettamente interconnessi che costituisce una comunità di popolo. In quest’ottica risulta di massima importanza fare chiarezza. Troppe volte le famiglie si sono trovate disorientate di fronte all’enorme mole di informazioni, spesso discordanti, sulle scelte alimentari. In una tale situazione occorre che le Istituzioni intervengano con l’autorevolezza che deriva dalla scienza e svolgano il loro imprescindibile compito informativo e formativo. Da qui la necessità di uno strumento “super partes”, in grado di fornire indicazioni precise e credibili ai cittadini, e di incidere davvero sui comportamenti quotidiani in campo alimentare. Questa è la base essenziale per migliorare il benessere inteso in senso globale, e quindi la qualità della vita a cui abbiamo fatto riferimento, prevenendo così anche l’insorgere di patologie. Agricoltura
e cibo nelle Nazioni di antica storia sono legati da un rapporto inscindibile, che contribuisce a delinearne il volto identitario, cioè la loro specificità: il mondo rurale è strettamente legato alle tradizioni alimentari, e quindi culturali. La vocazione agricola dell’Italia rende tale vincolo ancora più importante e profondo che in molte altre Nazioni. Questo è solo il primo passo in un percorso coerente che il nostro Ministero intende portare avanti, affinché si diffonda sempre più una cultura della sana alimentazione nella nostra comunità nazionale.

Gianni Alemanno
Ministro delle Politiche Agricole e Forestali

VN:F [1.9.18_1163]
Giudizio: 0.0/10 (0 voti)
VN:F [1.9.18_1163]
Link funzionante? 0 (basato su 0 voti)